(472) — Dove vanno a finire i palloncini, quando escono dalle dita dei bambini?

29 marzo 2021 — I 24 lettori di Cassandra (od almeno i superstiti) sono avvezzi alle periodiche crisi “esistenziali” della loro profetessa preferita; non faticheranno quindi a riconoscere qui uno di quei momenti.

La sopravvivenza dei bit, enunciata in varie forma dall’intimistico al globale, è stata oggetto di una numerosa serie di esternazioni passate di Cassandra, ad esempio qui e qui.

Scorrendole, si può notare che fino ad oggi Cassandra ha trattato la sopravvivenza delle informazioni da vari punti di vista: culturale, storico, tecnologico; mai dal…


(471) — Dopo il rientro di Stallmann nella Free Software Foundation la macchina del fango si è rimessa in moto.

25 marzo 2021 — Il mondo riesce a stupire negativamente anche Cassandra, che pure con le sventure ha una certa confidenza.

Lo aveva fatto il 16 settembre 2019, quando la macchina del fango montata dalla “cancel culture” contro Richard Stallmann lo aveva costretto alle dimissioni dal board della Free Software Foundation, organizzazione che lui aveva creato e per cui ha lavorato indefessamente per un trentennio.

Cassandra si era già espressa sulla vicenda con un sintetico riassunto della triste ed incredibile…


(436) Nell’anniversario di Fukushima alcuni media descrivono correttamente l’apocalisse … o quasi.

23 marzo 2019 — Cassandra sulle questioni del nucleare non rappresenta un caso tipico; deve scontare una laurea in ingegneria nucleare e l’aver lavorato nella (ormai scomparsa, anzi assassinata) industria nucleare italiana.

A suo tempo non ha quindi potuto fare a meno di seguire con estrema attenzione notizie, commenti e documenti sul disastro del sito nucleare Dai-ichi TEPCO a Fukushima; su Wikipedia italiana si trova un discreto riassunto “ufficiale” degli eventi e delle principali questioni tecniche sottostanti. …


(428) — Ora che le acque a Cambridge ed a Washington si sono calmate, cosa ci attende?

17 maggio 2018 — Cassandra a suo tempo si fece un nome prevedendo un evento nefasto solo il giorno prima che accadesse.

Può fare di meglio; oggi infatti, a beneficio dei suoi 24 lettori, si cimenterà con un futuro più remoto, da tre a cinque anni da adesso.

Si tratta ovviamente di una profezia di sventura, che riguarda gli sviluppi dell’onda lunga delle tecnologie dietro lo scandalo di Facebook/Cambridge Analytica, e su cui Cassandra si è espressa molte volte in queste pagine, l’ultima…


(439) Crisi di identità e confusione di ruoli per un menestrello di Internet

8 luglio 2019 — Cassandra, lo ha già detto millanta volte, ha avuto così tanto dalla Rete che sente il fortissimo obbligo morale di darle qualcosa in cambio, anche cose piccole e semplici ma che possano davvero valere qualcosa per gli altri. Ad esempio articoli come “Economia della scarsità o dell’abbondanza” o “ED-202 ci aspetta dietro l’angolo”.

E’ per questo che, fin da tempi antichi e non sospetti, riversa ogni tanto in Rete qualche bit, parole od altro; ha iniziato ai tempi in cui chi voleva pubblicare…


(310) - Il Regno Unito ha ripulito la fedina penale di un geniale eroe come Alan Turing. Quanti eroi della società civile connessa di oggi sono vittime degli stati in cui hanno operato?

3 gennaio 2014 — Il Natale ci ha portato in regalo un piccola e tardiva buona notizia. Meglio di niente, comunque.

Il matematico Alan Turing, unanimemente giudicato come l’individuo che più ha dato all’informatica moderna, e che morì suicida nel 1954, è stato graziato dalla Regina Elisabetta II con un breve e freddo documento di tre paginette, che merita comunque una lettura utile a “gustare” il livello…


(268) - Non solo droni volanti progettati per la guerra, non solo Terminator armati di tutto punto. Esistono anche Skynet e Invernomuto, intelligenze artificiali che potrebbero covare minacce per l’uomo.

28 novembre 2012 — Cassandra si è occupata, da tempo ed anche di recente, del problema della armi autonome, cioè di quei sistemi che, non solo con il volto di Schwarzenegger, hanno recitato la parte dei protagonisti in “Terminator” di James Cameron. …


(238)— Chi ha apprezzato il film di James Cameron “Terminator” non pensava di rivederlo nella realtà. Sopratutto, non così presto.

30 settembre 2011 — Tutti ricordano il film-capolavoro di James Cameron “Terminator”, una storia di viaggi nel tempo e realtà alternative in cui un robot assassino, rivestito di pelle umana perché solo gli uomini possono viaggiare nel tempo, e controllato da Skynet, una rete di computer che si è impossessata del mondo, caccia in maniera implacabile la madre di un bimbo non ancora nato.

La robusta dose di argomenti fantastici che (almeno per ora) appartengono al futuro, viaggi nel tempo…


(470) — Un robot assassino potrebbe già oggi entrarvi in casa senza bussare.

23 marzo 2021 — Un aspirapolvere commerciale può muoversi da solo per casa, rilevare la pianta dell’appartamento e trasmetterla al fabbricante. Se lo fa un aspirapolvere, perché non potrebbe farlo un robot assassino?

I droni luminosi usati in molti eventi sono incredibilmente efficienti nel posizionarsi, formando disegni e volando in formazione. Se lo fanno i droni, perché non potrebbero farlo sciami di robot assassini?

Viene quindi spontanea la sintesi “Sì, i robot assassini lo potrebbero fare, e forse già lo fanno”.

Quindi ciò che ci separa dai…


(303) — Il codice deputato a regolare una banale funzione di un’automobile ha delle falle. E ci scappa il morto. Ma è l’inerte consumatore il principale responsabile.

8 novembre 2013 — Niente di emozionante o fantascientifico, l’assassino in oggetto non è un drone armato di missili o un cannone robotizzato, sui cui Cassandra ha già edotto i suoi 24 instancabili lettori, ma un semplice software commerciale scritto da normali (o forse subnormali?) programmatori.

La cosa interessante è invece che la definizione di “assassino” non è dovuta all’opinione di Cassandra ed alle sue categorie morali, ma ad una sentenza definitiva emessa…

Marco A. L. Calamari

Free Software Foundation member, Progetto Winston Smith, convegno e-privacy, Cassandra Crossing, ONIF, Tor, Freenet, candidato Partito Pirata, Nabaztag

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store